< home news

Baccalà con verdure d’inverno

10 dicembre 2011

Baccalà con verdure d'inverno

Baccalà con verdure d’inverno e vinaigrette alla colatura di alici

In Friuli e in Veneto si chiama baccalà quello che altrove è lo stoccafisso, cioè il pesce seccato all’aria. Qui utilizziamo il baccalà più propriamente detto cioè quello salato, assieme alle verdure e a un condimento che viene dal sud, raro, antico e prezioso. Il risultato è un piatto morbido, caldo e suadente, che sa di terra e d’inverno.

INGREDIENTI

320 g di baccalà salato ammollato
un quarto di l di latte
mezzo peperone rosso
mezzo peperone giallo
100 g di broccoli
1 porro
un cespo di radicchio di Treviso tardivo
un cucchiaio di colatura di alici
olio extra vergine d’olive
Pepe di mulinello
sale

Sbianchire i broccoli e il porro tagliato a rondelle in acqua salata, arrostire i peperoni, pelarli e affettarli a striscioline, tagliare a pezzi il cespo di radicchio e spadellarlo con poco olio. Frullare il porro con un fiocchetto di burro e regolare di sale e pepe. Tagliare in 4 pezzi il baccalà e cuocerlo in acqua e latte. Disporre un cucchiaio di crema di porro nel centro del piatto, accomdarvi sopra il baccalà pen scolato e disporre attorno le verdure. Condire con un’emulsione di colatura di alici e pepe bianco macinato al momento.

Vino consigliato: Chardonnay Isola Augusta